Triage di Danis Tanovic

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Triage - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Danis Tanovic - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di Triage / Triage - Video YouTube di Danis Tanovic Triage - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi CD cataloghi prodotti con CDFrontEnd, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Triage
 
Regista: Danis Tanovic
Titolo originale: Triage
Durata: 96'
Genere: Drammatico, Thriller
Nazione: Francia, Irlanda, Spagna
Lingua originale: inglese
Rapporto: 2,35 : 1

Anno: 2009
Uscita prevista: Roma 2009, 27 Novembre 2009 (cinema)

Attori: Colin Farrell, Paz Vega, Christopher Lee, Kelly Reilly, Jamie Sives, Branko Djuric, Sandra Ni Bhroin, Juliet Stevenson, Reece Ritchie, Nick Dunning, Myia Elliott, Eileen Walsh
Soggetto: Scott Anderson
Sceneggiatura: Danis Tanovic

Trama, Giudizi ed Opinioni per Triage (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Seamus Deasy
Montaggio: Francesca Calvelli, Gareth Young
Musiche: Lucio Godoy, Danis Tanovic
Effetti speciali: Aliante
Scenografia: Derek Wallace
Costumi: Lorna Marie Mugan

Produttore: Marc Baschet, Cédomir Kolar, Alan Moloney
Produttore esecutivo: Susan Holmes
Produzione: Parallel Film Productions, Asap Films,
Distribuzione: 01 Distribution

La recensione di Dr. Film. di Triage
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Triage
Opinioni e recensioni su Triage, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Triage
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Voci / Doppiatori italiani:
Fabio Boccanera: Mark Walsh
Selvaggia Quattrini: Elena Morales
Georgia Lepore: Diane
Edoardo Stoppacciaro: David
Antonio Palumbo: Dott. Talzani
Roberta Paladini: Amy
Luciano De Ambrosis: Joaquin Morales

Personaggi:
Colin Farrell: Mark Walsh
Christopher Lee: Joaquín Morales
Paz Vega: Elena Morales
Kelly Reilly: Diane
Branko Djuric': Dr. Talzani
Jamie Sives: David

Informazioni e curiosità su Triage

Il film è tratto dal libro omonimo di Scott Anderson.

Note dalla produzione:
Note di produzione
"Triage" è stato girato tra la primavera e l'estate del 2008 in Spagna e Irlanda.
La produzione ha utilizzato la struttura all'avanguardia della Ciudad de la Luz ad Alicante, oltre ad aver effettuato delle riprese a Jijona, a Elx e nella valle di El Sabinar a Sant Vicent del Raspeig. Le location sono servite come sfondo per il Kurdistan, l'Africa e il Medio Oriente. Dublino quando il film è stato girato è stata riportata agli anni ottanta in varie location tra cui Capel Street, North Great Georges Street, Henrietta Street e Kildare Street.


Alan Moloney - Produttore
Moloney si è imbattuto nella sceneggiatura di "Triage" grazie a Colin Farrell. "Noi stavamo parlando di questa sceneggiatura che aveva letto. Gli ho chiesto di vederla e ne sono immediatamente rimasto conquistato. Ho contattato Cedomir e Danis non appena ho capito come avrebbe potuto essere realizzata". Per spiegarne il fascino, Alan ha risposto "è difficile imbattersi in una storia in cui il protagonista vive un tale senso di colpa, non capita spesso. Ti viene da pensare a Brando in 'Fronte del porto'".
Moloney, parlando di Colin, sostiene che la sua decennale esperienza e maturità espressiva conferisce una grande profondità al personaggio, attraverso la quale Colin ha l’opportunità di interpretare Mark in un modo decisamente onesto e
sincero ".

Per quanto riguarda il fatto di lavorare con Tanovic, "lui è un magnifico creativo dotato di una grande forza registica. 'No man's land' è un film straordinario, così io, conoscendolo come realizzatore e osservando il suo materiale, ho subito capito come 'Triage' potesse funzionare bene grazie al suo coinvolgimento". Parlando del regista, Moloney rivela che "è un regista di attori e penso che questo abbia veramente fatto la differenza nel far emergere delle interpretazioni stellari da parte del cast".
“Una pellicola come 'Triage' è sempre una sfida per quanto riguarda i finanziamenti, ma avevo le idee chiare su chi volevo coinvolgere nel progetto. La fiducia di Simon Perry dell'Irish Film Board ha reso il mio lavoro più semplice, inoltre l’interessamento di Cedomir e Marc hanno permesso che questa opera fosse finanziata a livello internazionale". Sicuramente, avere una star come Colin e un'icona cinematografica come Christopher Lee diretti da un regista premio
Oscar ha reso più semplici e rapidi i finanziamenti rispetto ad altri progetti a cui ho lavorato".


Cedomir Kolar – Produttore
Kolar lavora con il regista Danis Tanovic fin dal suo primo film ed era con lui a Los Angeles quando è partito il progetto di adattare il libro di Scott Anderson "Triage".
"Ho letto il libro e ho pensato che fosse decisamente complesso, ma Danis è rimasto assolutamente impressionato e ritengo che abbia deciso di doverlo portare al cinema".
Per quanto riguarda la guerra, Kolar ritiene che "il fatto che Danis abbia affrontato situazioni simili ha contribuito a formare il film e a mantenere una forte umanità. La pellicola aveva una storia lunga e geograficamente variegata, prima a New York poi a Londra, ma quando Cemomir e Danis hanno incontrato Alan Moloney e poi Simon Perry dell'Irish film Board, Dublino è diventato il centro nevralgico della situazione. "E' stato Alan ad avere la buona idea di andare ad Alicante, perché presentava uno studio all'avanguardia a Ciudad De La Luz e delle location circostanti che sembravano proprio come il Kurdistan”.


Danis Tanovic – Sceneggiatore/regista
Quando Tanovic è stato contattato nel 2002 per sceneggiare e dirigere "Triage", lui ha accettato di realizzare questo lavoro solo perché, avendo da poco terminato "No Man's Land", era sintonizzato sulle storie di guerra, nonostante 'Triage' sia decisamente qualcosa in più di una semplice storia bellica. Tuttavia, un anno più tardi era praticamente impossibile mettere da parte il progetto. Così, Tanovic ha detto all'autore di "Triage" Scott Anderson che il "libro lo faceva sentire a casa" e che dopo aver scritto la prima versione della sceneggiatura credeva assolutamente che la persona adatta a dirigere "Triage" "dovesse avere l'esperienza bellica che avevo io".

“'Triage' è una storia complessa. Come sopravvivere alla guerra, quelli che sono tornati e quelli che non ce l'hanno fatta, tentare di ascoltare di più le persone. Amo i reporter di guerra perché sono diversi, non cercano di essere degli eroi, ma si preoccupano per gli altri... e allo stesso tempo sono dei cinici. 'Triage' parla di amore, sicuramente una questione fondamentale in questo film. Ritengo che l'amore mi abbia fatto tornare me stesso, dopo che sono uscito dalla guerra in Bosnia e mi sono sentito uno zombie per anni. Poi, ho incontrato mia moglie e per la prima volta ho desiderato qualcosa. Ritengo che lo stesso avvenga con Mark.
Lui diventa uno zombie e si sente più vivo in Kurdistan di quanto non lo sia a Dublino, cosa che comprendo perfettamente".

"Avevamo un cast magnifico", sostiene Tanovic e "grazie a loro ho veramente apprezzato questo film". Per quanto riguarda Colin, "il momento in cui è entrato nella stanza, selvaggio e calmo, io sapevo che sarebbe stato perfetto. E' stata un'esperienza magnifica lavorare con lui, perché mi ha posto tante domande che mi sono piaciute". Paz "aveva l'energia e la presenza necessarie per il ruolo di Elena. E' un personaggio forte, ma io avevo bisogno anche di tenerezza". Per Kelly, "lei aveva una sorta di tristezza nel suo sguardo e questo ha funzionato bene con Colin e Paz". Branko Djuric invece "aveva un volto magnifico e ha imparato a parlare inglese per questo ruolo". Infine, Christopher Lee "era perfetto per il ruolo di Joaquin, lui ha veramente una presenza notevole".

"Presumo di potermi identificare con Mark e David perché conoscevo la gioia che si prova quando le riprese scorrono perfette, non c'è nulla di paragonabile. Ma se dobbiamo trovare un messaggio in questo film o in uno di quelli che io ho girato, è che qualsiasi cosa è meglio di un conflitto".


Colin Farrell – Mark
Colin sostiene che la sceneggiatura, scritta da Danis Tanovic, sia stata "un'ottima lettura, dall'inizio alla fine" e lo abbia portato a interrogarsi sulla 'vocazione che il personaggio di Mark e il suo migliore amico David hanno per questo lavoro come fotoreporter. "La linea tra là fuori e qui diventa decisamente incerta e Mark non deve partire per stare in guerra. Mi sono calato bene in questo aspetto".
Colin era consapevole che con una pellicola come "Triage" "sarebbero sorte tante domande interessanti, come la ragione per cui compiono queste azioni e l'effetto di esse sulle loro vite".

Per avere una buona comprensione del personaggio, l'attore ha studiato libri fotografici di guerra e ha osservato dei documentari bellici, mentre è rimasto sorpreso da "come si possa rimanere facilmente dipendenti dopo poche settimane". Nelle ricerche per il ruolo lui descrive il tentativo di "trovare Mark" immaginando come questo personaggio fosse molto più intenso di David. Nel leggere la sceneggiatura, ha visto Mark emergere dalle caverne di Harrir dimagrito e smorto, mentre tornato a Dublino il fardello psicologico a cui è sottoposto si manifesta con una notevole perdita di peso. Farrell sostiene che "il libro parla di Mark come di una persona ai limiti dello scheletrico quando arriva a casa e quindi io sono stato felice di vedere che le mie riflessioni sul percorso che i personaggi attraversano fossero identiche a quelle che aveva pensato Scott Anderson".

La vita di Mark è divisa praticamente in due, ma quello che avviene in Kurdistan crea un maggiore equilibrio tra questi due mondi, che a un certo punto si fondono, tanto che la linea di separazione che li divideva viene cancellata".
Farrell è d'accordo nel ritenere che soltanto qualcuno che ha vissuto veramente la guerra come Danis potesse dirigere una pellicola come "Triage". "Danis comprende la guerra e a livello intellettuale lui ne capisce la causa. Per comprendere veramente l'effetto della guerra devi trovartici in mezzo e Danis c'è stato". Come regista, "Danis è un uomo veramente generoso, tanto da spingersi a consentire a me e Jamie di raffinare bene la conscenza della lingua, considerando
che l'inglese ovviamente non è la sua madrelingua".

Ci sono molti messaggi che emergono da questo film, come l'amore, questa grande forza redentrice. "Per i suoi obblighi matrimoniali Mark deve raccontare la verità, ma è l'amore che ha creato la crisi, l'amore verso il suo amico". Danis non
ha mai perso la sua umanità, anche perché in quel caso si rischia di andare oltre ogni possibilità di redenzione. Sapevo che lui aveva incontrato sua moglie quando era ancora pazzo per le battaglie, anche se la guerra era ormai finita e lui ne era uscito fuori".

La pellicola è stata girata in Spagna e a Dublino. "Amo Dublino, è la mia casa, ma il fatto di trovarmi in patria e lavorare mi ha lasciato un po' scombussolato! E' stata una gioia collaborare con il cast e la troupe. Christopher Lee è un gentleman della vecchia scuola, mi ricorda mio nonno. Ma è altissimo, come uno si aspetta che
sia! Ha una voce potentissima e una presenza fisica incredibile".


Jamie Sives – David
Jamie sostiene che “il personaggio di Colin è il miglior amico di David e per questo in qualche modo Mark mi ha convinto a seguirlo in queste zone di guerra, quindi io sono fondamentalmente un pesce fuor d'acqua. In confronto a Mark, non mi trovo veramente a mio agio, tanto che preferirei stare a casa a fotografare delle cose graziose!".
Per capire meglio il senso del ruolo, Jamie ha cercato di 'entrare nella zona' osservando dei documentari e dei film di guerra. Jamie ha trovato che questa attività "ti rende molto umile, quando vedi fin dove arrivano queste persone per raccontare una storia, in particolare i fotoreporter, che devono trovarsi più vicini all'azione di un giornalista".
"Io avevo già visto 'No Man's Land'", sostiene Jamie, "quindi ero consapevole del lavoro di Danis. Come regista, Danis è un tipo intelligente, che ha ogni scena già montata nella sua testa. Inoltre, è un regista di attori, lui si preoccupa veramente dei suoi interpreti".

Per quanto riguarda il lavoro con Colin Farrell, Jamie sostiene che "Colin è un magnifico essere umano, molto riflessivo e sensibile, che è stato veramente generoso sia a livello professionale che personale. Posso solo parlarne bene". Per quanto riguarda il messaggio del film, Jamie sostiene che "la sceneggiatura parla di molte cose, come la sopravvivenza, l'amore e il senso di colpa, il tutto mentre sullo sfondo c'è la guerra. Ritengo che in qualche modo catturi la sopravvivenza dello spirito umano e non si può essere più poetici di così".


Branko Djuric – Dottor Talzani
Nel descrivere il personaggio del dottor Talzani, Branko rivela semplicemente che "lui è Dio. Nelle sue mani, ha il destino delle persone e questo è stato decisamente il ruolo più complicato della mia vita".
Branko sostiene di "avere molte esperienze legate alla guerra serba, nel periodo 1993-94. Io ero lì e quando penso al mio personaggio del dottor Talzani, ritorno sempre con la memoria ai dottori impegnati in conflitti bellici. Ho un amico che è dottore in Serbia e penso sempre a lui. Non c'è una persona precisa come il dottor Talzani, ma molti che gli assomigliano, anche se nessuno sa cosa provi veramente dentro di sé".
Avendo già lavorato con Danis in diverse occasioni, tra cui "No Man's Land", Branko parla di Danis come "del regista più geniale che abbia mai incontrato!".


Kelly Reilly – Diane
La Reilly è stata contattata da Tanovic per il ruolo di Diane e lei era coinvolta fin dall'inizio, perché "lui è un regista fantastico e dotato di una visione meravigliosa".
Lei sente di avere "un ruolo importante in questo film", visto che spesso le donne che vengono lasciate a casa devono reggere il peso della guerra. Essendo sposata con un fotoreporter, Kelly ritiene che queste donne debbano essere "molto forti per accettare quello che i loro partner fanno per vivere".
"E' incredibile le capacità che hanno alcune donne che vedono partire i loro uomini o figli per una guerra. Questi uomini (David e Mark) non sono neanche dei soldati, non hanno delle armi né modo per proteggersi. Sono praticamente nudi in queste situazioni, tanto da essere anche più vulnerabili. Sono i nostri occhi".
Kelly crede veramente che i personaggi di Elena e Diane abbiano bisogno l'una dell'altra e che si capiscano a vicenda, ma quando Mark torna da solo, loro perdono la sintonia che avevano".
Per quanto riguarda Danis Tanovic, Kelly sostiene che lui "sia molto pratico, sa quello che vuole, ma non ha regole fisse e non è rigido. Ha un cuore grande, una cosa che adoro di lui. Il cast è stato fortunato ad avere un regista che abbia affrontato questa esperienza, non c'è nessun romanticismo, ma lui sa cosa significhi rievocare. E' eccitante avere qualcuno che possa raccontare questa cosa e metterla in forma artistica".
Parlando di Colin Farrell, Kelly sostiene che “sia un attore decisamente dedicato e intelligente, che ha definito benissimo l'attività di Mark. Parlando del film, Kelly sostiene che "a mio avviso, è un'opera profondamente commovente".


Paz Vega – Elena
La Vega, parlando di "Triage", sostiene che sia "una storia magnifica" e descrive il personaggio di Elena come "attento alle persone. Lei vuole aiutare Diane, migliorare il rapporto con suo nonno e anche scoprire cosa è avvenuto al suo amato".
"Ritengo che Elena sia una donna veramente dura, ma penso che essere sposati a un fotoreporter di guerra significhi dover essere forte. E' pericoloso, quindi lei è una dura, capisce perfettamente il suo lavoro e nutre un profondo rispetto per lui, mentre comunque lo lascia libero, una scelta decisamente coraggiosa".
Lavorare con Christopher Lee è stato "un onore, perché lui è una leggenda, una persona fantastica", mentre Colin "è un attore magnifico, è brillante in ogni ciak e un talento veramente speciale". Per quanto riguarda Tanovic, "è un regista con cui è semplice lavorare. Sa esattamente quello che vuole, ama gli attori e quando un realizzatore ama gli attori tutto diventa più semplice".
Parlando del film, la Vega sostiene che "per tutti quelli che ne hanno fatto parte, che si tratti del trucco, dei costumi o delle luci, è una poesia, in cui ogni inquadratura rende la pellicola speciale. E' una sensazione evidente".
La Vega quando parla del tema universale che viene descritto nel film, dice semplicemente che "alla fine abbiamo soltanto una cosa: la nostra famiglia, il sangue del nostro sangue".


Christopher Lee – Joaquin Morales
Lee ha accettato di interpretare il ruolo di Joaquin Morales dopo aver incontrato Danis a una cena di gala. "Ho scoperto che lui aveva fatto un film meraviglioso chiamato 'No man's land', che poi ho visto e che era un'opera cinematografica notevole".
"Ho pensato che fosse una storia interessante, così come lo era stata la festa e ho notato che parlavo più in questo film che in qualsiasi altro che abbia mai fatto!".

Nel descrivere il suo personaggio, Lee dice "che ha fondato un istituto psichiatrico che prende il suo nome e in cui ha trattato diverse persone che molti descriverebbero come autori di crimini orribili".
Per quanto riguarda Tanovic, Lee dice semplicemente che "Danis sa esattamente cosa significhi la guerra e lo stesso vale per me. E' assolutamente certo di quello che vuole. Io penso sempre che se interpreto il personaggio nel modo in cui è
scritto e tu come sceneggiatore e regista sei soddisfatto, io non mi metterò a discutere. Tutti rispettiamo il suo giudizio".
Lee definisce Colin "un attore veramente bravo, assolutamente dedicato in quello che fa. Ha una personalità enorme e una forza che io amo in un attore".

[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Triage oppure [+] scrivi recensione e vota Triage

Vota, leggi trama e opinioni su Triage di Danis Tanovic - Torrent, scaricare Triage di Danis Tanovic, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Tutti i rumori del mare, Tutta colpa di Voltaire, Tre donne morali, Toy Story 4, Tormented, The Family That Preys, Thermae Romae, Tatsumi, La tela dell'assassino

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming