Tre all'improvviso di Greg Berlanti

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Tre all'improvviso - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Greg Berlanti - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di Life As We Know It / Tre all'improvviso - Sito ufficiale italiano di Tre all'improvviso - Video YouTube di Greg Berlanti Tre all'improvviso - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi CD cataloghi prodotti con CDFrontEnd, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Tre all'improvviso
 
Regista: Greg Berlanti
Titolo originale: Life As We Know It
Durata: 112'
Genere: Commedia
Nazione: U.S.A.
Rapporto:

Anno: 2010
Uscita prevista: 03 Dicembre 2010 (cinema)

Attori: Katherine Heigl, Josh Duhamel, Josh Lucas, Christina Hendricks, Jessica St. Clair, Jason MacDonald, Alexis Clagett, Brynn Clagett, Brooke Clagett
Sceneggiatura: Ian Deitchman, Kristin Rusk Robinson

Trama, Giudizi ed Opinioni per Tre all'improvviso (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Andrew Dunn
Montaggio: Jim Page
Musiche: Blake Neely
Scenografia: Maher Ahmad, Cindy Carr
Costumi: Debra McGuire

Produttore: Paul Brooks, Barry Josephson
Produttore esecutivo: Denise Di Novi, Alicia Gelernt, Joe Hartwick Jr., Katherine Heigl, Nancy Heigl, Scott Niemeyer, Norm Waitt
Produzione: Josephson Entertainment, Gold Circle Films, Village Roadshow Pictures
Distribuzione: Warner Bros.

La recensione di Dr. Film. di Tre all'improvviso
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Tre all'improvviso
Opinioni e recensioni su Tre all'improvviso, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Tre all'improvviso
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Voci / Doppiatori italiani:
Domitilla D'amico: Holly Berenson
Francesco Pezzulli: Eric Messer
Francesco Bulckaen: Sam
Alessandro Quarta: Peter Novak
Ilaria Latini: Alison Novak
Alida Milana: Janine Groff
Chiara Colizzi: Beth
Gaetano Varcasia: Josh
Francesca Guadagno: Deedee
Mauro Gravina: Scott
Edoardo Stoppacciaro: Ted
Gianfranco Miranda: Gary

Informazioni e curiosità su Tre all'improvviso

Note dalla produzione:

LA PRODUZIONE
“Si preoccupavano di Sophie più di ogni cosa e di chiunque altro al mondo”
~ DALLA PAGINA ALLO SCHERMO ~
Ognuno ha una visione diversa della vita perfetta. Per Holly Berenson significa trasformare il suo piccolo caffè in un ristorante, che forse un giorno avrà parecchie sedi. Per Eric Messer vuol dire passare da tecnico a direttore sportivo di una rete televisiva nazionale.
Ma la vita che pianifichiamo raramente è quella che viviamo. E’ questo che succede a Holly e Messer quando i loro migliori amici, Alison e Peter Novack muoiono tragicamente. I due, che si sono sempre tollerati a mala pena, ora si ritrovano a essere gli affidatari della bimba dei Novak, Sophie.

Katherine Heigl, che interpreta Holly, dice: “Sono due persone che vengono trascinate in questa situazione, devono affrontare la sfida e fare la cosa giusta, anche se questo significa sacrificare molti dei loro sogni di carriera”.
Josh Duhamel, che interpreta il ruolo di Messer, aggiunge: “Amano tutti e due quella bambina e si sentono obbligati perlomeno a provare a fare ciò che desideravano i loro amici… anche se le loro vite vanno in direzioni opposte e non si piacciono affatto”.
Messi all’angolo, Holly e Messer cercheranno di far funzionare le cose… in qualche modo.
“Anche se all’inizio non riescono a vederla in questa prospettiva, crescere la figlia di Peter e Alison significa rispettare le volontà di questa coppia cui tutti e due erano profondamente affezionati”, afferma il regista del film, Greg Berlanti.

La sceneggiatura originale, scritta da Ian Deitchman e Kristin Rusk Robinson, è riuscita ad attirare subito l’attenzione del produttore Barry Josephson. “Era uno script magnifico che mi ha colpito”, afferma Josephson. “Era divertente e commovente nello stesso tempo, non si riesce a smettere di leggerlo. Mi è piaciuto anche l’argomento, perché è qualcosa di cui parlavano molti dei miei amici che hanno figli. Chi sarebbe stata la persona migliore per prendersi cura dei loro bambini? Un amico o un parente?”.
Josephson ha fatto leggere la sceneggiatura al produttore Paul Brooks, che l’ha trovata “molto coinvolgente. E divertente, ricca di emozioni. Penso che i personaggi siano formidabili e la storia perfetta ed equilibrata, ho riso e pianto in ugual misura”.

Heigl è d’accordo. “Sono appassionata di commedie romantiche”, dice l’attrice, “Le adoro, vado sempre a vederle e questa è veramente divertente e, nello stesso tempo, ha un’anima”.
Anche Duhamel concorda. “Ho pensato subito che la sceneggiatura fosse speciale, la storia era buffa, ma anche tragica e triste nello stesso tempo. Secondo me sono questi i film migliori”.
L’idea della storia è venuta in seguito a una conversazione che Deitchman ha avuto con la moglie, in attesa della loro bambina, e che aveva come argomento a chi avrebbero voluto affidare la tutela della figlia. “Scherzando, ci siamo detti che l’avremmo affidata ai nostri amici Mike e Clara. Chi ci conosce meglio di loro?”.

Rusk Robinson ricorda: “Quando Ian mi ha parlato di questa cosa sono scoppiato a ridere perché conosco anche io Mike e Clara che, come Holly e Messer, non sono una coppia e hanno personalità molto differenti. Ma abbiamo pensato che ne poteva venire fuori qualcosa di molto divertente, quindi abbiamo iniziato a scrivere”.
“Ci è anche piaciuto il fatto che le opportunità comiche avevano un filo conduttore emotivo che ci avrebbe accompagnato per tutta la narrazione”, afferma Deitchman.
Questo è piaciuto anche a Berlanti: “Volevo fare a tutti i costi questo film, perché la sceneggiatura mi ha fatto ridere e commuovere. La cosa più importante per me è realizzare un’esperienza emotiva, soprattutto quando si ha una storia con sentimenti così contrastanti”.

“Greg ha la straordinaria capacità di raccontare storie di vita interessanti, ma in un modo che può essere apprezzato sia dagli uomini che dalle donne”, commenta Duhamel.
“Non mi sarei potuta augurare un regista migliore, Greg è incredibilmente collaborativo”, afferma Heigl. “E’ stato eccezionale, sa come raccontare una bella storia, e lavorare con lui è stata un’esperienza gratificante”.
Secondo Josephson, “Greg ha fatto suo il progetto. Se si guardano i programmi televisivi che ha scritto, ci si rende conto che affrontano argomenti sociali, conflitti, come le persone interagiscono tra loro. Attraverso le riprese si è assicurato che la chimica funzionasse, ma che il conflitto fosse sempre in agguato”.


“E’ sabato sera. Non vuoi divertirti? Potrei incontrare… un amico… e tu tornare a fare quello che ti piace. Finire il libro che stai leggendo. Aggiornare il tuo blog”.
~ AMICI E VICINI ~
All’inizio di “Tre all’improvviso”, incontriamo Holly Berenson e Eric Messer…durante un appuntamento al buio. Un orrendo appuntamento al buio.
“Conosciamo tutti quel tipo di appuntamenti”,dice Berlanti “che iniziano male e finiscono peggio”.
“Non è solo che Holly e Messer non stanno bene insieme o che non entrano in relazione l’uno con l’altra. E’ una cosa tremenda, si odiano”, conferma Heigl.
“Va tutto malissimo, subito”, dice ridendo Duhamel.
Sfortunatamente, per l’amicizia che li lega a Peter e Alison, e soprattutto per la loro figlioccia Sophie, sono costretti a frequentarsi in molte occasioni, ma riescono a sopportarlo. Però quando si ritrovano a doversi occupare della bambina la situazione appare davvero intollerabile.

“Holly e Messer sono l’opposto l’uno dell’altra”, sostiene Heigl. “Lui è il tipo ‘prendere o lasciare’, rilassato e tranquillo, che accetta la vita come viene, mentre lei…no”. Il personaggio di Heigl infatti ha un progetto, un progetto economico. “Lei è responsabile, organizzata, con un’agenda, un po’ compulsiva ossessiva. Nella vita professionale e personale deve sapere esattamente come stanno andando le cose”.
Josephson aggiunge che tra i piani di Holly non c’è proprio una famiglia. “Non è assolutamente preparata a questa idea, anzi, pensa a una vita completamente diversa e Katherine interpreta benissimo il dilemma che affronta”.
“Oltre alla storia, il motivo che mi ha spinto a realizzare questo film è stato il desiderio di lavorare con Katherine Heigl”, confessa Berlanti. “Sapevo quanto fosse brava sia nella commedia che nel dramma e per me era una sorta di personificazione di Holly”.

Un’altra cosa che l’attrice aveva in comune con il suo personaggio era l’amore per l’arte culinaria. “Adoro cucinare”, dice Heigl, “anche se non lo faccio spesso quanto vorrei. Una volta ogni sei mesi circa mi sento ‘Martha Stewart’ e preparo pranzetti per gli amici”. Le ricerche che ha compiuto per il suo ruolo di chef si sono dimostrate utili anche nella quotidianità. “Ho imparato a tagliare a julienne le verdure, risparmiando un sacco di tempo!”.
Heigl ha contribuito anche a coinvolgere Duhamel per il ruolo di Messer. Infatti i due sono amici e speravano da tempo di poter lavorare insieme, quando si è presentata l’occasione di girare “Tre all’improvviso”. “Ho pensato che sarebbe stato perfetto come Messer - anche se Messer è un tipo un po’ trasandato, con il berretto da baseball, jeans e maglietta e Josh invece sempre elegante. Sapevo che il ruolo era per lui”.

Duhamel ha passato molto tempo a discutere del personaggio con il regista. “Greg e io sapevamo che sarebbe stato facile scivolare nella trappola di interpretarlo come un affascinante dongiovanni che deve imparare d amare, mentre noi volevamo che fosse qualcosa di più. Sentivamo che avrebbe funzionato se fosse apparso un po’ rude,se avesse detto o fatto cose non condivisibili dal pubblico, perché la gente vera può essere così”.
Come Holly, anche Messer stava cercando di fare carriera prima che la situazione cambiasse radicalmente. “E’ un tecnico, ma desidera dirigere, è quello che ha sempre voluto fare”, continua Duhamel.
“Quando invece le cose non vanno come avrebbe voluto accusa Holly e questo rende ancora più teso il loro rapporto”.

“Josh Duhamel è troppo bello, ha troppi capelli, è troppo alto, troppo affascinante e troppo bravo”, scherza Brooks. “Seriamente, è stata una un po’ una rivelazione. Grande istinto, grandi tempi. E penso che la chimica tra lui e Katie sia magnifica”.
Berlanti è d’accordo: “Josh è una di quelle persone con cui gli uomini vogliono uscire e che le donne amano, e questo è il motivo per cui avevamo bisogno che questo ruolo fosse suo”.
Josh Lucas interpreta l’altro uomo nella vita di Holly, Sam. “Ci sono Josh ovunque in questo film”, dice il regista, riferendosi non solo ai due attori, ma anche al marito di Heigl, Josh Kelly, che a volte è andato sul set. “Se tiri un sasso colpisci qualche Josh”, dice scherzando Berlanti.

Il regista ha apprezzato molto l’apporto che Lucas ha dato al suo personaggio. “Josh Lucas è carismatico e piacevole. Come regista devi riflettere che dopo venti minuti di presenza sullo schermo del protagonista arriva un altro personaggio importante che gli contende l’interesse della protagonista. Josh Lucas è stato capace di rendersi un antagonista credibile. Sam è a suo agio con se stesso e con la vita, a differenza di Messer, e questo è molto interessante”.
“Sam è entrato nel locale di Holly, sperando di attirare la sua attenzione e poterle chiedere un appuntamento”, dice Lucas. “Ma le circostanze li allontanano”.
Al centro del romantico triangolo del film c’è la persona che li ha messi insieme: Sophie, affidata loro da Alison e Peter Novak, interpretati da Christina Hendricks e Hayes MacArthur. La bambina invece è interpretata dalle tre gemelline Alexis, Brynn e Brooke Clagett.

Mentre è frequente che si usino due gemelli per interpretare un bimbo sullo schermo, è piuttosto raro trovarne tre. “Abbiamo pensato che avere tre gemelline avrebbe aumentato le nostre possibilità di dimostrare tutte le emozioni di cui avevamo bisogno”, sostiene Josephson.
Le bimbe sono state coccolate amorevolmente dal cast e dalla troupe. “Il bello di lavorare con i bimbi è il modo assolutamente naturale con cui spingono gli attori e tutti gli altri a comportarsi”, osserva Berlanti. “E questo aggiunge un intenso realismo a ogni scena”.
“Amo avere intorno dei bambini”, rivela Duhamel. “Sono arrivato una settimana prima delle riprese proprio per conoscere le gemelline e farle sentire a loro agio con me, e siamo riusciti a legare”.

Le riprese hanno portato una bellissima e inaspettata notizia a Heigl. “Ho letteralmente sperimentato la mia nuova maternità sullo schermo e nella vita reale”.
Comunque l’attrice non sapeva come sarebbe stato lavorare con le tre bimbe. “All’inizio ero molto nervosa”, dice Heigl, “ma quando è arrivato il loro ultimo giorno di riprese e ho dovuto salutarle, stavo per piangere, perché mi ero affezionata moltissimo a loro tre”.
Quando Messer e Holly cercano di diventare bravi genitori, condividono non solo una responsabilità, ma anche una casa. Infatti per potersi prendere cura di Sophie, si trasferiscono nell’abitazione di Peter e Alison, e diventano rapidamente una specie di attrazione per i loro nuovi e piuttosto curiosi vicini.

“Spero che tante giovani coppie abbiano il supporto di genitori giovani o coppie di coetanei con cui condividere l’esperienza”, dice Berlanti. “proprio pensando a questo mi sono detto ‘Okay, cerchiamo qualche vero comico per aggiungere un po’ di humor alla storia’”.
I realizzatori hanno quindi voluto degli attori di cui conoscevano le doti di improvvisazione e in grado di aggiungere qualcosa di unico a ogni personaggio. “Abbiamo scelto Melissa McCarthy, Andy Daly, Rob Huebel, Jessica St. Clair, Will Sasso, Bill Brochtrup - tutti capaci di dare il meglio di sé per ore, bastava che facessi andare la macchina da presa”, dice il regista. “Il loro contributo al film è stato straordinario. Ogni volta che i vicini si affacciano sullo schermo so che il pubblico avrà grandi sorprese, tutto ciò che fanno è perfettamente in linea con quello che cercano di fare Holly e Messer nel loro primo anno con Sophie”.

Heigl e Duhamel si sono divertiti moltissimo a lavorare fianco a fianco con i comici. “Hanno reso i vicini personaggi stravaganti, eccentrici, divertenti…ma assolutamente reali”, sostiene l’attrice. Del cast fanno parte anche DeRay Davis, che interpreta il braccio destro di Holly, Reggie Lee, che è il capo di Messer, Britt Flatmo, nel ruolo della babysitter senza la quale non potrebbero vivere, e Sarah Burns in quello dell’assistente sociale.
I realizzatori sono stati felici di poter lavorare con questo cast. “Non riesco a ricordare un altro film in cui mi sia divertito così tutti i giorni e questo lo dobbiamo al nostro cast ”, dice Josephson. “Sono formidabili sullo schermo, tutti sembrano amare ciò che fanno e non importa che il loro ruolo sia grande o piccolo”.


“Possiedo un ristorantino, presto diventerà un ristorante per veri gourmet. Ci stiamo ampliando. Pavimenti nuovi. Sto pensando a piastrelle esagonali”.
~ CASA E CUORE ~
Le riprese di “Tre all’improvviso” si sono svolte ad Atlanta, Georgia, dove si svolge la storia. E trovare il quartiere e soprattutto la casa in cui avrebbero vissuto Holly, Messer e Sophie era fondamentale. Lo scenografo Maher Ahmad dice: “Per gli esterni abbiamo scelto una casa in stile colonial in una strada molto carina, con delle curve e una collinetta, che ci permetteva buoni angoli di ripresa. Poi abbiamo dovuto decider di cosa avevamo bisogno per gli interni, perché non volevamo una semplice replica di quello che la casa offriva”.

Lo scenografo ha dovuto ampliare l’interno per motive pratici, pur mantenendo lo stile dell’esterno. “Il mio obiettivo era fornire a Greg e a Andrew Dunn, il nostro direttore della fotografia, un set che avrebbe permesso variazioni, pur mantenendo intatte l’architettura e la visione d’insieme”, continua Ahmad. “Per dare punti di vista e la possibilità di muoversi facilmente da una stanza all’altra, ho disegnato grandi portefinestre e un corridoio che collegava tutti gli spazi per la dolly”.
“La casa è molto bella”, afferma Berlanti. “Maher ha fatto un lavoro straordinario, consegnandoci uno spazio che rispondeva a tutti i nostri bisogni”.
Per soddisfare i bisogni dei personaggi, informa Ahmad, “Tutti gli elettrodomestici dovevano funzionare, soprattutto quando nella casa si trasferisce Holly che è una cuoca e noi la vediamo cucinare. Anche due dei caminetti dovevano essere accesi, perché aiutano a comunicare il passare delle stagioni”.

“Il film abbraccia un anno circa e si festeggiano tutte le ricorrenze compleanni giorno del ringraziamento e così via”, fa notare Berlanti.
Nelle famiglie con un bambino, il cuore della casa è la nursery, e la stanza di Sophie doveva essere speciale. A questo proposito, Ahmad ha ricevuto consigli da una fonte inaspettata: il produttore Barry Josephson, la cui moglie era in attesa del primo figlio. “Barry stava preparando la stanza per il nascituro, così ci ha dato qualche buon suggerimento, come aprire un lucernario sul soffitto per far entrare luce e calore”, ricorda Ahmad. “E’ stata una bella variazione architettonica per la stanza”.

Josephson ha apprezzato gli sforzi del team per creare la giusta atmosfera. “Dopo la tragedia che hanno appena vissuto, non potevamo farli trasferire in una casa triste. Era necessario creare un buon punto di partenza per Holly e Messer che devono viverci. Maher ha ideato un’atmosfera positiva e naturale a livello famigliare”.
La stanza della bambina non è l’unico luogo che ha subito l’influenza di Josephson. In una sequenza, durante un party in strada, appare un camioncino dei gelati. “Il nostro direttore artistico, Austin Gorg, è un bravissimo artista grafico e ha ideato un logo è una caricatura per le fiancate del camioncino: Big Barry’s Ice Cream”, ricorda ridendo Ahmad.
“E’ stata una sorpresa per Barry, ma è sembrato apprezzarla”.

Oltre alla casa, anche altri set sono stati ugualmente importanti per capire I personaggi di Holly e Messer: Fraiche, il locale di Holly; e lo studio televisivo dove Messer lavora come tecnico per la squadra di basket degli Atlanta Hawks.
“La location di Fraiche era molto importante. Abbiamo esaminato molti posti, io personalmente ne ho visti circa 40 - finché abbiamo scoperto il Belly General Store”. Anche se perfetto per le loro necessità, il negozio ha richiesto alcuni lavori per diventare Fraiche, ma, dice Ahmad, “Il proprietario è stato tanto gentile da permetterci di effettuare le modifiche di cui avevamo bisogno”.

Anche la NBA ha cooperato validamente con la produzione. “Ci hanno aiutato molto”, afferma Josephson. “Non solo ci hanno permesso di fare riprese, ma ci hanno fatto entrare nella Phillips Arena e ci hanno presentato gli Atlanta Hawks”. I realizzatori sono stati autorizzati a riprendere una partita e a girare una scena sul campo vuoto, che rappresenta un momento critico per Messer.
Per la cabina di regia della rete televisiva dove lavora Messer durante le partite, Ahmad e il suo team erano pronti a costruire un set, ma poi è intervenuta la TBS. “Abbiamo Saputo che i Turner Studios avevano una grande cabina disponibile, con tutte le consolle e i monitor di cui avevamo bisogno”.


“Fino ad ora la fortuna ti ha aiutato, Ma non basterà per fare il genitore”
~ AVERE ‘UNA VITA’ ~
Per il cast e la troupe di “Tre all’improvviso” la vita e il racconto sono strettamente legati a livello emotivo.
“Affrontiamo tante cose nella vita—a volte divertenti, a volte tragiche, a volte belle”, dice Katherine Heigl. “E dobbiamo raccontare onestamente queste storie , affinché il pubblico provi dei sentimenti per i personaggi e le situazioni in cui si trovano, e credo che sia quello che abbiamo fatto con questo film”.

Josh Duhamel aggiunge: “Credo che ogni uomo che stia passando dall’essere single al diventare padre si sentirà rappresentato dal nostro film”.
Il regista Greg Berlanti dice: “Penso che sotto molti aspetti dirigere un film sia come diventare padre per la prima volta. Lavori per mesi per prepararti e una volt ache succede - che sei sul set o che nasce il bambino - devi seguire la corrente. Ed è questo che Holly e Messer devono imparare. Ed è questo che la rende una storia universale, che spero il pubblico apprezzerà”.

[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Tre all'improvviso oppure [+] scrivi recensione e vota Tre all'improvviso

Vota, leggi trama e opinioni su Tre all'improvviso di Greg Berlanti - Torrent, scaricare Tre all'improvviso di Greg Berlanti, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: The Treasure, The Haunting of Molly Hartley, Tesis, Terre outrage'e, Terraferma, Tempi moderni, Taxi, Tart, Il tramite

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming