Il padre e lo straniero di Ricky Tognazzi

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Il padre e lo straniero - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Ricky Tognazzi - Correzioni/Aggiunte - Video YouTube di Ricky Tognazzi Il padre e lo straniero - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea i tuoi CD DVD e presentazione azienda con CDFrontEnd, il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Il padre e lo straniero
 
Regista: Ricky Tognazzi
Titolo originale: Il padre e lo straniero
Durata: 113'
Genere: Drammatico
Nazione: Italia
Rapporto:

Anno: 2010
Uscita prevista: Roma 2010,18 Febbraio 2010 (cinema)

Attori: Alessandro Gassman, Amr Waked, Ksenya Rappoport, Nadine Labaki, Leo Gullotta, Giorgio Gobbi, Mohamed Zouaoui, Lia Gotti, Leonardo Della Bianca
Sceneggiatura: Ricky Tognazzi, Giancarlo De Cataldo, Simona Izzo, Graziano Diana

Trama, Giudizi ed Opinioni per Il padre e lo straniero (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Tani Canevari
Montaggio: Carla Simoncelli
Musiche: Carlo Siliotto
Scenografia: Mariangela Capuano
Costumi: Lina Nerli Taviani

Produttore esecutivo: Grazia Volpi
Produzione: Ager 3
Distribuzione: 01 Distibution

La recensione di Dr. Film. di Il padre e lo straniero
Nessun commento di Dr.Film per ora...

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Il padre e lo straniero
Opinioni e recensioni su Il padre e lo straniero, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Il padre e lo straniero
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Informazioni e curiosità su Il padre e lo straniero

Tratto dall’opera letteraria “Il Padre e lo Straniero” di Giancarlo De Cataldo,
edito dalla casa editrice E/O.

Film riconosciuto di interesse culturale con sostegno dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per il Cinema.


Note dalla produzione:
A PROPOSITO DI IL PADRE E LO STRANIERO...
Dopo Ultra', La scorta e Canone inverso, un’altra storia in cui un’amicizia maschile è il motore della vicenda, e chiave di volta per risolvere i problemi di identità ed esistenziali del protagonista. Ma fino a che punto possiamo dire di conoscere colui che scegliamo per amico? Fino a che punto possiamo dire di conoscere noi stessi? “Ogni uomo è un abisso” affermava Buchner nel Woyzeck, “e gettarvi uno sguardo può dare la vertigine.”

Ma Diego, il giovane “padre” del titolo, non ha mai letto Buchner. Sono sei anni che legge pochissimi libri e non fa un viaggio. Diego, impiegato nel dipartimento del commercio con l’estero, va in giro con un’auto scassata e divide la casa con sua moglie Lisa, ma ormai sono mentalmente e fisicamente lontani, segnati dalla disgrazia che li unisce e al tempo stesso li divide: un figlio, Giacomino, nato con una grave forma di handicap psicomotorio. Nato sei anni fa. Anche nella vita di Lisa, ancora giovane e bella, c’è quello spartiacque della nascita del figlio: da allora si è “dimessa” dalla vita normale per annullarsi nella totale dedizione alla sua creatura. E il loro matrimonio si è ripiegato su se stesso, il dolore si è cristallizzato in una quotidianità pesante, opaca.

Nel centro di riabilitazione dove viene seguito il suo bambino, Diego conosce Walid. Walid è “lo straniero”. È arabo. È anche lui padre di un bambino, Yusef, affetto da una sindrome ancora più grave di quella di Giacomino.
Tra i due nasce un’amicizia.
L’amicizia è un sentimento misterioso, imperscrutabile eppure tenace, capace di cambiare una vita. Così come misterioso e imperscrutabile è Walid, che viaggia su macchine di lusso con autista, sembra non avere moglie e non racconta nulla del suo privato e del suo lavoro.

Due uomini totalmente differenti vengono uniti dal dolore e dall’immenso amore per i propri figli. Ma anche dal desiderio di stare l’uno con l’altro. Walid diventa un secondo padre per Giacomino e Diego lo sarà per Yusef. L’empatia che si crea tra i due da questo momento in poi aiuterà Diego ad affrontare e a trasformare in energia il suo disagio esistenziale.
Diego si ritrova a vivere due vite: quella “normale”: l’ufficio, i colleghi, le abitudini familiari ormai permeate del “male di vivere” caro a Montale. E quella “diversa”: gli incontri con Walid, che lo porta nei bagni turchi, a conoscere donne dal fascino cosmopolita, ed anche a fare un’imprevedibile incursione in Siria, tra suq e alture di remota bellezza, che accolgono i due padri in una dimensione nuova, irreale, leggera, affascinante.

Attraverso Walid, Diego si ritrova a muoversi in una Roma per lui poco conosciuta, capitale di un mediooriente del mondo, fatta di ministeri e antiche rovine, pasticcerie arabe e luoghi orientaleggianti. Ma il viaggio di Diego è soprattutto interiore: è insieme a Walid che arriva a conoscere una parte più “istintiva” e diversa di sé.
Ma che cos’è normale e cosa non lo è? La nostra storia dimostra come la parola “diverso” o “normale” acquisti o non acquisti significato per ciascuno di noi.
Diverso è Walid, imprevedibile e trascinante.
Diversi sono i figli di Diego e Walid.

Diversa è la realtà che Diego vorrebbe vivere, ma che prepotentemente si impone quando è davanti a suo figlio Giacomino. Ma sarà grazie a Walid che Diego riuscirà a non sentire più estranea questa realtà. L’amicizia con uno straniero, che in una grande città come Roma è visto come un “corpo estraneo”, riuscirà a fargli superare le difficoltà del vivere.
Ma un giorno Walid scompare. E scompare anche il mondo così come Diego aveva appena imparato a conoscere.
La realtà si fa un quid impalpabile, un gioco di specchi in cui niente sembra più essere quello che sembra. A ritmare la storia sono imprevedibili risvolti “gialli”, l’irrompere sulla scena dei servizi segreti, che – come Diego scopre con sgomento – da tempo ormai controllavano la sua vita e quella di Walid.

Il libro, pubblicato dieci anni fa, è in qualche modo ancora più attuale oggi in un mondo post 11 settembre, minato dalla diffidenza e dalla paura.
Al centro di riabilitazione, Diego scopre che è scomparso anche il figlio di Walid. Cosa è successo? Riuscirà mai a ritrovare quell’uomo e quel bambino che ormai gli sono così necessari?
È un viaggio pericoloso quello che intraprende Diego, in una città che si manifesta rischiosa e criminosa. Un viaggio oscuro e sempre più allarmante, nel mistero di un’anima piena di doppi fondi e di identità contrapposte.

Chi è davvero Walid? E chi sono coloro che lo stanno cercando? Cosa vogliono da Diego? Cosa pensano che gli abbia lasciato?
Diego dovrà affrontare aggressioni fisiche e svelamenti improvvisi, false piste, fino ad un drammatico colpo di pistola in un recinto di cani selvaggi e sanguinari.
Tutto quanto Diego pensava di avere trovato, sembra andato in frantumi. Ma qualche tempo dopo, l’imprevisto riapparire di una meridiana farà capire al nostro protagonista che la storia ha ancora in serbo delle sorprese.

Diego infine troverà molte risposte alle sue domande, ma soprattutto capirà cos’è veramente che gli ha lasciato Walid. Una gemma: la gemma di un nuovo rapporto con le cose, il calore di un’amicizia tra due uomini, fondata sulla condivisione e sulla complementarietà, la scoperta di una nuova paternità.
È questo il frutto dell’avventura onirica e piena di colpi di scena che Diego è riuscito a condurre fino in fondo. Diego ha scoperto come avrebbe potuto essere e se n’è innamorato. Salvando se stesso, il suo unico vero amico e, soprattutto, l’amore per la sua famiglia: suo figlio e sua moglie.
La soluzione del giallo, è averlo saputo vivere.

Gli autori
Ricky Tognazzi, Giancarlo De Cataldo
Graziano Diana, Simona Izzo

[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Il padre e lo straniero oppure [+] scrivi recensione e vota Il padre e lo straniero

Vota, leggi trama e opinioni su Il padre e lo straniero di Ricky Tognazzi - Torrent, scaricare Il padre e lo straniero di Ricky Tognazzi, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Per non dimenticarti, Persepolis, Pater Familias, Passion of mind, Paranormal Stories, Paradise Now, Paddington, La pelle che abito, Il pezzo mancante

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming