Into Paradiso di Paola Randi

Recensioni Film - Per dire la tua sul cinema! [+] Recensisci e Vota

Dati principali, scheda, locandina, manifesto cinema, info, curiosità per Into Paradiso - [Trama, giudizi e opinioni]
Altri film, opinioni, recensioni, informazioni - Altri film diretti da Paola Randi - Correzioni/Aggiunte - Sito ufficiale di Into Paradiso / Into Paradiso - Video YouTube di Paola Randi Into Paradiso - Cerca e trova - Stampa pagina - Condividi su
Crea i tuoi CD DVD e presentazione azienda con CDFrontEnd, il tuo Sito con EasyWebEditor, i tuoi ebook con EBooksWriter - VisualVision.it
 



locandina Into Paradiso
 
Regista: Paola Randi
Titolo originale: Into Paradiso
Durata: 104'
Genere: Commedia
Nazione: Italia
Rapporto:

Anno: 2010
Uscita prevista: Venezia 2010,11 Febbraio 2011 (cinema)

Attori: Gianfelice Imparato, Saman Anthony, Peppe Servillo, Eloma Ran Janz, Gianni Ferreri
Soggetto: Paola Randi,Michela Bozzini,Stefano Voltaggio
Sceneggiatura: Antonella Antonia Paolini, Paola Randi, Luca Infascelli, Chiara Barzini, Pietro Albino Di Pasquale

Trama, Giudizi ed Opinioni per Into Paradiso (clic qui)...In questa pagina non c'è nemmeno la trama per non fare spoiler in nessun caso.
 
Fotografia: Mario Amura
Montaggio: Gianni Vezzosi
Musiche: Fausto Mesolella
Scenografia: Paki Meduri
Costumi: Mariano Tufano

Produttore: Fabrizio Mosca
Produzione: Acaba Produzioni, Cinecittà Luce
Distribuzione: Cinecittà Luce

La recensione di Dr. Film. di Into Paradiso
Bello, ve lo consiglio, un film italiano indipendente che vale la pena.

LEGGI e SCRIVI opinioni e recensioni su Into Paradiso
Opinioni e recensioni su Into Paradiso, clic qui...

Colonna sonora / Soundtrack di Into Paradiso
Potrebbe essere disponibile sotto, nei dati aggiuntivi (clic qui).

Informazioni e curiosità su Into Paradiso

Girato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo della Regione Campania Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali; con la collaborazione di Film Commission Regione Campania.

Note dalla produzione:

NOTE DI REGIA
Into Paradiso è la storia di un’amicizia nata da una convivenza forzata. Credo che l’esperienza dell’immigrazione si possa ricondurre, in ultima analisi, a questo: una condivisione obbligata di spazi tra gente che proviene da mondi diversi. Quelli che vivono quotidianamente i problemi dell’esperienza migratoria, sono ovviamente i migranti e quelli che abitano nei quartieri dove i migranti vanno a vivere. Ovvero, nella maggior parte dei casi, nei quartieri poveri delle città.
In questa storia, ho cercato di raccontare che cosa sarebbe potuto succedere se un italiano fosse stato costretto a vivere nel quartiere srilankese della sua città. Dunque, una prospettiva ribaltata, dove un cittadino italiano si ritrova ad essere anch’egli uno straniero, accolto dalla comunità srilankese perché non ha più un posto dove stare.
Entrambi i personaggi infatti vivono i disagi della società in cui vivono e si coalizzano per cercare di affrontarli.
I personaggi si ispirano a persone reali incontrate nel periodo di ricerca che ho svolto a Napoli e in Sri Lanka. Ogni situazione, ogni carattere è, se non reale, possibile in quel contesto. La storia è una storia di finzione, ma volevo che fosse il più possibile ancorata alla realtà sociale contemporanea sul territorio.
Paola Randi


CONVERSAZIONE CON LA REGISTA
Come è nata l’idea di realizzare questo film?
E’ nata da un’immagine. Desideravo scrivere una commedia sull’immigrazione in Italia. L’argomento mi sta a cuore, da un lato perché in famiglia siamo tutti emigrati da qualche parte, e dall’altro perché ho lavorato per dodici anni in organizzazioni che si occupavano di interventi di cooperazione allo sviluppo.
Sono convinta che l’ironia sia un mezzo molto efficace per trattare questioni importanti. Gli esempi illustri si sprecano, da “La Grande Guerra” di Monicelli al “Dottor Stranamore”, per citare i primi che mi vengono in mente. Mi sono messa allora alla ricerca di una comunità atipica, una comunità di cui si sapesse poco, abbastanza integrata ed organizzata, che consentisse un approccio “leggero” al problema dell’immigrazione.
Mi trovavo a Napoli, in Piazza Dante per l’esattezza, e mi si presentò una scena particolarmente curiosa. Da un lato della piazza un gruppo di scugnizzi giocava a calcio con una pallina da tennis, mentre dal lato opposto una decina di ragazzini srilankesi giocavano a cricket. Era l’immagine che cercavo.

Nel film ci sono diversi richiami al mondo delle cellule. Perché?
Mia sorella abita e lavora a Londra. Dirige un reparto di ricerca scientifica e si occupa di cellule. In particolare studia come fanno le cellule a comunicare tra di loro. Grazie a lunghe chiacchierate con lei, ho scoperto che le cellule rispondono a regole che ricordano da vicino i paradigmi della società contemporanea (ad esempio migrano) e possono essere un’interessante chiave di interpretazione dei problemi che l’affliggono. Inoltre sono elementi universali, propri di tutti gli esseri umani, presenti in tutti noi. Si aggiunge a questo un fattore essenziale: sono bellissime.

Nel film si fa uso dell’animazione per raccontare il mondo interiore di Alfonso e i suoi sogni ad occhi aperti. Perchè?
Il personaggio di Alfonso mi ha permesso di mostrare i processi mnemonici e di rielaborazione e analisi della realtà che appartengono a molti di noi (chi non si immagina situazioni che dovrà affrontare o che vorrebbe vivere?). Ho usato tre strumenti diversi: una che potrei chiamare “teatralizzazione pura”, una seconda che consiste in proiezioni incrociate su un plastico colorato e poi filmate, e una terza che parte da un’animazione a “passo uno” per finire con una ripresa semplice. Tutti effetti in ripresa, perché io credo che gli effetti in ripresa conservino quell’unicità, quella dose di irripetibilità e di originalità che desta inevitabilmente meraviglia. Io credo che il cinema sia una forma espressiva intrinsecamente nostalgica, perché mostra ciò che è stato e che necessariamente non è più e ti permette di percorrere emozioni raccolte dalla vita e conservate sulla pellicola. Forse è per questo che mi affascina così tanto. La memoria che mi interessa è quella emotiva.
Ovvero la straordinaria capacità che gli esseri umani hanno di creare una propria unica verità sugli stimoli che la realtà offre. Credo che questa “verità emotiva” conti molto di più della realtà fattuale, perché è quella che in ultima analisi determina le nostre scelte e il nostro modo di affrontare la vita.
Non credo che l’esperienza onirica sia più “libera” di quanto non sia quella del “sogno ad occhi aperti”. Credo che il sogno ad occhi aperti sia la forma primaria della creazione artistica e che sia completamente libera in quanto frutto di un flusso continuo di scelte, ed è nella nostra capacità e possibilità di scegliere che risiede la nostra libertà. Per questo rappresento sogni ad occhi aperti, sono gli unici elementi di creazione libera che appartengono a tutti e che tutti esercitiamo.


[an error occurred while processing this directive]
[+] aggiungi informazioni e curiosità su Into Paradiso oppure [+] scrivi recensione e vota Into Paradiso

Vota, leggi trama e opinioni su Into Paradiso di Paola Randi - Torrent, scaricare Into Paradiso di Paola Randi, streming

Questo sito è gestito con HyperPublish e molto olio di gomito.
Questo è un sito di cinema film movies amatoriale: le informazioni provengono dai miei studi, dal contributo degli utenti e da fonti reperibili nel pubblico dominio. Non posso garantire la validità delle informazioni ma faccio del mio meglio. Posso inoltre garantirti la mia onestà quando dico che un film è bello. Aggiungi anche tu la tua opinione e fai sapere a tutti senza limiti come è il film! Ti invito ad andare al cinema, non è bello scaricare torrent guardare streaming vedere megavideo striming divx emule movies nemmeno in anteprima. I copyright dei film / movies appartengono ai rispettivi proprietari.



Qualche film interessante: Ideus Kinki - Un Treno per Marrakeck, Gli intrighi del potere - Nixon, Un instante en la vida ajena, Italian Gangster, Iron Man, In the Market, Inside man, Infamous una pessima reputazione, Ida

Film in ordine alfabetico: 9.99…20 D 20 F…50 V 500 …UNA - ...A…A PR A PR…ACQU ACRI…AH S AI C…ALIL ALL …AMAZ AMAZ…AMOR AMOR…ANIJ ANIM…APPU APPU…ASPR ASSA…AVVI AWAK…L'AM L'AM…LE A LE A…UN A UN A…UN'A - A BE…BALL BALT…BE K BE L…BENV BENV…BING BIOS…BLOO BLOO…BOX BOXI…BULW BUMA…LA B LA B…THE THE …UNA - ...C…CAPT CAPT…CAVA CAVA…CHE CHE …CICO CIDA…CODI CODI…COMM COMM…COSA COSA…CUCC CUOR…IL C IL C…LA C LA C…PORC THE …UNA - ...E…DEAD DEAD…DEST DEST…DIRT DIRT…DORI DORM…DUE DUE …LA D LA D…UNA UNA …UNA - ...E…EFFE EFFE…EMPI EMPL…EVAN EVAN…L'ES L'ES…UN'E - A FA…FAUS FAUS…FINO FINO…FRA FRAG…FROZ FRUI…I FR I FR…LA F LA F…UNA - A GL…GET GET …GIOV GIOV…GOMO GOMO…GRIN GRIZ…IL G IL G…LE G LE G…UNA - A HI…HARR HARR…HESH HESH…HONE HONE…HUNG HUNG…UN H - GLI …IMMO IMMO…INCO INCR…INTE INTE…IQBA IRAQ…L'IN L'IN…UN'I - I JO…JESU JET …JOYF JU T…THE - K.36…KING KING…THE - A LE…LAND LAND…LEGE LEGI…LIBE LIBE…LONT LONT…LULU LUMI…UNA - A MA…IL M IL M…LA M LA M…MAES MAGA…MANS MANS…MATE MATE…MENO MENO…MILO MIMZ…MO'J MOLI…MO'T MOTO…MY G MY I…UN M UN M…UNA - I NO…NARU NARU…NEMM NEMM…NO ( NO -…NON NON …THE THE …UNA - GLI …OCTA OCTO…ONDE ONDE…ORO ORO …UN'O - O - …IL P IL P…LA P LA P…PANE PANE…PASS PASS…PEPP PEPP…PICC PICC…PLAT PLAY…PRAI PRAN…PROF PROF…THE THE …UNE - A QU…QUEE QUEE…THE - I RA…LA R LA R…RAIN RAIS…REMB REMB…RIDE RIDI…ROBO ROCC…THE THE …UNA - O - …IL S IL S…LA S LA S…SALE SALI…SCAR SCAR…SECO SECO…SETT SEVE…SHOR SHOR…SKOO SKY …SOLO SOLO…SPAC SPAC…STAR STAR…STRE STRE…SUR SUR …THE THE …UNO - I TE…TADP TAFA…TEMP TEN …THE THE …TI V TI V…TORO TORQ…TRE TRE …TURI TURI…TWO TWO …UNA - GLI …L'UO L'UO…UNDE UNDE…UZAK - A VE…LA V LA V…VAJO VALD…VERO VERO…VIRG VIRT…VUOT - I WA…WARC WARC…WILD WILD…WWW - X - Y - Z
Registi in ordine alfabetico: 0..9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca...
RecensioniFilm.com 2017 tutto il Cinema raccontato dal pubblico - Accordi - Software - Crea Ebook - Screen savers - Privacy e cookies - Contatti, suggerimenti - Film senza limiti - Streaming